Giulio Regeni

Verità e Giustizia: per Patrick, per Giulio, per tutt* noi!

patrick-egitto

È notizia delle ultime ore l'arresto di Patrick George Zaky, attivista e ricercatore egiziano di 27 anni, a Bologna da qualche mese per frequentare il Master GEMMA, in studi di genere e women’s studies. Si tratta dell’ennesimo schiaffo che il nostro Paese riceve da un regime disumano e rappresenta un’ulteriore dimostrazione che l’Egitto non ha intenzione di collaborare con l’Italia per fare finalmente chiarezza sulla tragica fine di Giulio; e anzi si accanisce contro chiunque solidarizzi o si avvicini alla storia di Giulio Regeni.

Piattaforma RegeniFiles: l’anonimato a tutela di chi collabora. Diffondiamo tutti per ottenere Verità e Giustizia per Giulio

Per aiutare nella ricerca della verità, il quotidiano La Repubblica insieme a Paola e Claudio Regeni e alla loro avvocata Alessandra Ballerini, ha lanciato la piattaforma RegeniFiles con lo scopo di reperire quante più informazioni possibili circa gli eventi legati alla morte di Giulio Regeni. È una piattaforma che garantisce il completo anonimato di tutti coloro che collaboreranno inviando infromazioni o documenti utili all'accertamento della verità sull'omicidio del giovane ricercatore. L’ADI invita a diffondere la notizia di questo nuovo strumento perché è giunto il momento di rendere finalmente Giustizia al nostro collega.

ADI su eurodoc.net: «Bene la risoluzione UE, ora si ritiri l'ambasciatore italiano a Il Cairo»

risoluzione-ue-giulio-regeni

L’ADI ha pubblicato sul sito di Eurodoc, confederazione internazionale di associazioni di PhD e di ricercatori, il comunicato con cui commenta la recente risoluzione sul caso Regeni del Parlamento europeo e rilancia l’appello per il ritiro dell’ambasciatore italiano in Egitto. Pubblichiamo sul nostro sito la versione in italiano. L’articolo originale è su eurodoc.net.

Caso Regeni, firma anche tu per chiedere di richiamare l'ambasciatore italiano in Egitto

petizione-giulio-regeni

L’ADI condivide e promuove la petizione che il collettivo Giulio Siamo Noi ha lanciato online per chiedere alle autorità italiane di richiamare il nostro ambasciatore a Il Cairo. Invitiamo tutti a firmare e dare diffusione alla petizione affinché la famiglia Regeni non venga lasciata sola nella richiesta di verità e giustizia per Giulio

Caso Regeni: ritirare subito l’ambasciatore italiano dall’Egitto

giulio-regeni

Nelle ultime settimane si sono susseguite una serie di dichiarazioni e di azioni, sia in Egitto e sia in Italia, che riguardano il caso Regeni e che l'ADI condanna fermamente: intimidazioni, dichiarazioni inaccettabili e striscioni-simbolo della campagna "Verità e Giustizia per Giulio" rimossi senza il minimo rispetto. Anche alla luce di queste ultime intollerabili vicende, sosteniamo la richiesta della famiglia Regeni di richiamare l’ambasciatore italiano al Cairo ed invitiamo a firmare la petizione che chiede di riposizionare lo striscione sul Palazzo della Regione Friuli-Venezia Giulia.

Pagine