L’assegno, ma a tuo favore | Il questionario ADI sulle condizioni di vita e di lavoro degli assegnisti di ricerca

assegno-di-ricerca-indagine

ADI lancia un’indagine dal basso sulle condizioni di vita e di lavoro degli assegnisti di ricerca nelle università e nei centri di ricerca italiani, con l’obiettivo di fotografare lo “stato di salute” dei nostri posti di lavoro, ma anche dell’assegno come momento cruciale per la formazione nei nostri percorsi e dell’Università italiana tutta a partire dal punto di vista di chi la vive sulla propria pelle. Compila anche tu il questionario!

Ricerca e disabilità: l'impegno dell'ADI nella Giornata Internazionale delle Persone con disabilità e oltre

Fin dal preambolo del proprio Statutol’ADI promuove l’inclusione e le pari opportunità in tutti i livelli della ricerca, dalla formazione dottorale fino al reclutamento universitario e all’inserimento professionale dei dottori di ricerca in settori diversi dall’accademia. Come ADI promuoviamo dunque la piena accessibilità alla ricerca, per una società sempre più inclusiva e consapevole, anche rispetto al tema della disabilità. In tal senso, abbiamo iniziato a muovere i primi passi concreti. 

Piattaforma RegeniFiles: l’anonimato a tutela di chi collabora. Diffondiamo tutti per ottenere Verità e Giustizia per Giulio

Per aiutare nella ricerca della verità, il quotidiano La Repubblica insieme a Paola e Claudio Regeni e alla loro avvocata Alessandra Ballerini, ha lanciato la piattaforma RegeniFiles con lo scopo di reperire quante più informazioni possibili circa gli eventi legati alla morte di Giulio Regeni. È una piattaforma che garantisce il completo anonimato di tutti coloro che collaboreranno inviando infromazioni o documenti utili all'accertamento della verità sull'omicidio del giovane ricercatore. L’ADI invita a diffondere la notizia di questo nuovo strumento perché è giunto il momento di rendere finalmente Giustizia al nostro collega.

Piano assunzione ricercatori rtdB e riforma del postdoc: l’Università non può più aspettare

piano-rtdb-2020

Tra gli emendamenti alla Legge di bilancio presentati al Senato, il n.28.0.35 è l’unico dell’intero documento a prevedere lo stanziamento di risorse per istituire un nuovo piano straordinario per il reclutamento di ricercatori di tipo B da circa 2000 unità e si tratterebbe solo di un argine per far sopravvivere la già sottodimensionata università italiana.

Porre fine alla discriminazione sulla contribuzione dei dottorandi è possibile: gli emendamenti Verducci e Castellone

emendamenti-borsa-dottorato-manovra-2020

Grazie ad un costante lavoro di sensibilizzazione e dialogo tra l'ADI e le Istituzioni, nelle scorse settimane si è giunti alla presentazione di due emendamenti al testo della Legge di bilancio attualmente in discussione al Senato ai fini dell'aumento della borsa di dottorato per l'aggancio al minimale contributivo INPS: il primo a firma del senatore Francesco Verducci (PD) e il secondo a prima firma della senatrice Mariolina Castellone (M5S).

Pagine