4 anni senza Giulio: l’ADI torna a chiedere Verità e Giustizia

4-anni-senza-Giulio-ADI-chiede-verità-giustizia

Sono passati 4 anni dalla scomparsa di Giulio Regeni e ancora una volta ci ritroviamo a chiedere verità e giustizia. In quanto dottorandi e dottori di ricerca, abbiamo fin da subito sentito l’imperativo morale di aderire alla campagna di Amnesty International per chiedere Verità e Giustizia per quel nostro collega barbaramente torturato e ucciso in Egitto. La vicenda Regeni non è la vicenda privata di una famiglia che ha perso un figlio e un fratello, ma è una vicenda che riguarda tutti noi poichè la tutela dei diritti umani e la libertà di ricerca devono essere garantiti sempre e ovunque.

Concorsi Scuola: le contraddizioni del DL 126/2019 e le richieste dell’ADI

concorso-scuola-dottorato

Il mese scorso il DL “scuola” 126/2019 è stato definitivamente approvato e convertito il Legge dal Parlamento. Osserviamo con rammarico che, nonostante le apparenti aperture del Miur, purtroppo nessuna delle nostre proposte sul concorso straordinario è stata accolta, senza una valida giustificazione. L’unica nostra proposta sui concorsi che è stata parzialmente accolta è quella della valutazione del dottorato nei concorsi ordinari.

Innovativi! La prima Guida ADI al Dottorato innovativo a caratterizzazione industriale

dottorato-innovativo-guida-adi

Restituzione di borse di dottorato già percepite, un budget di ricerca fantasma, un rigido obbligo di rendicontazione bimestrale e modifiche al progetto di ricerca quasi impossibili. Sono solo alcune delle problematiche più frequenti che hanno incontrato i nostri colleghi che si sono avventurati nel  "dottorato innovativo con caratterizzazione industriale". Per queste ragioni e per sostenere i colleghi abbiamo deciso di creare la prima Guida ADI al dottorato innovativo.

Legge di bilancio 2020: una manovra che non incentiva R&S e dottori di ricerca

incentivi-impresa-dottorato-ricerca

La Legge di bilancio 2020 si mostra decisamente debole sul fronte degli incentivi per ricerca e sviluppo. Come ADI chiediamo molto di più: legare questo tipo di agevolazioni all’assunzione di dottori di ricerca senza limiti d’età o discriminazioni legate alla carriera e, più in generale, maggiori stanziamenti quando si parla di investimenti in R&S. Quello di cui abbiamo bisogno è creare finalmente in Italia un vero e proprio ecosistema dell’innovazione e, in una simile sfida, i dottori di ricerca vogliono fare la loro parte.

Nuovo Ministro, nuovo Ministero, ma il Miliardo di euro per l’Università dov’è? Tutti in piazza il 9 gennaio per il futuro dell’Università e della Ricerca

gaetano-manfredi-universita

Le prime moderate dichiarazioni del neoministro dell'Università sull’ammontare delle risorse da impiegare non fanno ben sperare. Sarebbe il caso che Gaetano Manfredi ponesse le stesse condizioni di Fioramonti: investire almeno un 1 mld di euro per Università e Ricerca nella prossima finanziaria, pena le sue dimissioni. Noi ci mobiliteremo giovedì 9 gennaio 2020 per chiedere un congruo rifinanziamento e radicali riforme del mondo accademico.

Pagine