rappresentanza

Bologna, grazie all’ADI i dottorandi avranno i loro rappresentanti

dottorato-bologna

Per la prima volta nella storia dell'Università di Bologna, anche i dottorandi potranno votare per i loro rappresentanti nel Consiglio degli Studenti: un'importante conquista per la sede ADI di Bologna, frutto di un lungo e costruttivo confronto con gli organi di Ateneo.

Rappresentante nazionale Dottorandi in CNSU: Firma e partecipa anche tu!

cnsu-elezioni-2019

Il 14 ed il 15 di maggio i dottorandi saranno chiamati a rinnovare le loro rappresentanze nel CNSU. invitiamo chiunque voglia sostenere la proposta di una candidatura ADI per il CNSU a contattare la sede locale della nostra associazione e a costruire assieme a noi il percorso che ci porterà a queste elezioni, partecipando alla raccolta firme ma soprattutto portando le proprie idee in questa campagna.

Testo Unico Università: interrogazione parlamentare dopo la campagna ADI

testo-unico-universita-interrogazione-parlamentare

Grazie anche alle nostre denunce su Il Sole 24 Ore - Scuola24 e alla nostra campagna #OpenTestoUnico, alcuni senatori del Parlamento italiano hanno depositato lo scorso 26 febbraio un’interrogazione parlamentare in cui chiedono al Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti di fare finalmente chiarezza sul Testo Unico Università e sulla Commissione incaricata di stilarlo.

Rappresentanza elettiva per dottorandi e assegnisti della Sapienza

Rappresentanza elettiva per dottorandi e assegnisti della Sapienza

Lo scorso 22 gennaio, è stata approvata dal Senato Accademico un’importante modifica dello Statuto della Sapienza che riguarda tutti i dottorandi e gli assegnisti di ricerca dell’ateneo: l’istituzione di un rappresentante elettivo. Il risultato è stato ottenuto grazie allo sforzo messo in campo da ADI Roma, che dal febbraio dello scorso anno ha avviato una campagna sulla rappresentanza elettiva di dottorandi e assegnisti negli organi centrali di Sapienza. 

Testo Unico Università: Top Secret e antidemocratico

Testo Unico Universita

Nelle segrete stanze del Ministero dell’Istruzione, il Ministro Marco Bussetti ha formato una Commissione di soli professori ordinari e tecnici esterni incaricata di stilare il Testo Unico sull’Università. Riteniamo gravissimo che le rappresentanze di studenti e ricercatori siano state tenute all’oscuro. Per noi dell’ADI è necessario portare la discussione negli unici luoghi legittimati a rappresentare il mondo dell’università: il CUN e il CNSU.

Pagine