La campagna ADI “L(’)otto tutto l’anno”: un appuntamento mensile su identità di genere e pari opportunità nella ricerca

divario-di-genere-universita

L'ADI ha lanciato la propria campagna comunicativa L(’)otto tutto l’anno l’8 aprile del 2019, a un mese esatto dalla terza giornata dello sciopero femminista dell’8 marzo.  Lo scopo di questa campagna è l'elaborazione di una riflessione su come i tanti aspetti della questione di genere si intersechino con la realtà vissuta da dottorandi e dottori di ricerca dentro e fuori l’accademia. La campagna consiste nella pubblicazione di testi che riguardano, di volta in volta, un tema specifico. Fino all'8 marzo 2020, i testi verranno pubblicati sui nostri canali social ogni ottavo giorno del mese, alle otto del mattino. 

L’idea è nata all’interno dell’associazione in occasione dell’8 marzo 2019, quando, come già da qualche anno, abbiamo analizzato il senso che una ricorrenza di questo tipo ha per un’associazione di dottorandi e dottori di ricerca come la nostra. 

E uno dei punti emersi dalla riflessione è stato proprio questo: la lotta per le pari opportunità a prescindere dall’identità di genere non può limitarsi a essere una mera ricorrenza. Ha poco senso ricordarsene una volta l’anno, quando chi vive le conseguenze di una disparità di trattamento, o di una vera e propria discriminazione, le vive sulla propria pelle quotidianamente. 

Per questo motivo, l’associazione si è dotata di un Laboratorio interno di discussione sulle questioni di genere, ponendosi come primo compito quello di condurre la campagna comunicativa #lottotuttolanno Di mese in mese, proponiamo una riflessione sul tema da un’angolazione diversa: abbiamo iniziato raccontando la storia di Marie Curie, proseguendo poi con un’interpretazione dell’analisi dei dati sul divario di genere nell’accademia italiana contenuta nell’ultima indagine annuale ADI, passando poi al concetto stesso di genere, tornando infine a una riflessione basata sui dati, questa volta riguardanti la situazione europea

La quinta uscita social ha coinciso con il lancio ufficiale della campagna #lottotuttolanno. In questa occasione, abbiamo scelto di concentrarci su come la ricerca stessa si ponga rispetto alla questione di genere nell’accademia. Proprio questo ci sembra il nodo centrale e più rappresentativo dello spirito di questa iniziativa, dal momento che in qualità di associazione di dottorandi e dottori di ricerca, non possiamo che porre al centro delle nostre attività le conoscenze derivanti dalla ricerca stessa. 

A partire da questo ampio percorso di riflessione ci muoveremo per formulare proposte puntuali e concrete, affinché le dinamiche che in virtù di differenze di genere portano a disparità e/o discriminazioni possano subire una concreta inversione di tendenza. Per una società della conoscenza più equa, ma soprattutto più consapevole.

 

Per partecipare ai lavori del Laboratorio, scrivi una mail a sportello [dot] adiatdottorato [dot] it
 
 
 
Tags: