diritti

Caso Dell'Aria: No alla sospensione della docente

docente-palermo-sospesa

Abbiamo appreso con sconcerto e preoccupazione la notizia di questi giorni della sospensione dal servizio di una docente di un istituto superiore di Palermo, Rosa Maria Dell'Aria, ritenuta colpevole di mancata vigilanza perché i suoi alunni hanno preparato un lavoro di gruppo in cui il decreto sicurezza veniva accostato alle leggi razziali. Rifiutiamo l’idea che un insegnante possa e debba esercitare un controllo sulle opinioni degli alunni e chiediamo il ritirmo della sanzione.

Whistleblowing: anche per dottorandi e precari della ricerca sarà più facile denunciare illeciti sul posto di lavoro

whistleblowing-universita

La Direttiva UE sul whistleblowing, che rafforza la protezione di chi segnala un illecito all’interno del proprio ambiente di lavoro, riguarda anche dottorandi e ricercatori. L’ADI chiede da tempo l’estensione della normativa al settore universitario e accoglie quindi molto positivamente la notizia. Siamo inoltre disponibili a fornire elementi utili a tradurre la direttiva in uno strumento efficace per la tutela di tutte le categorie accademiche fino ad oggi escluse dalla normativa nazionale.

Bussetti a Verona: chiediamo dimissioni subito

congresso-famiglie-verona

Il Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti partecipertà oggi a Verona al contestato Congresso mondiale delle famiglie. Come il Ministro dovrebbe sapere, le discriminazioni costituiscono una triste realtà anche nell’Università e nel mondo dell’Istruzione. Chi rappresenta questo mondo dovrebbe comprendere meglio di chiunque altro che partecipare a iniziative simili ha l’effetto di legittimare e diffondere la cultura dell’intolleranza contro cui combattiamo ogni giorno nelle scuole e nelle università. 

L(')Otto tutto l’anno: dentro e fuori la Ricerca, unite e uniti contro le discriminazioni di genere

sciopero-8-marzo

L’ADI è quotidianamente impegnata con le proprie azioni e le proprie proposte politiche nella lotta contro le discriminazioni di genere e per realizzare il sogno di una società libera e realmente anti-sessista. Per queste ragioni la nostra associazione prenderà parte alla terza giornata dello sciopero femminista indetta per l’8 marzo da Non Una di Meno.

Pari opportunità e il mestiere della ricerca: il (labile) confine tra scienza e pseudoscienza

Pari opportunità e il mestiere della ricerca: il (labile) confine tra scienza e pseudoscienza

«Quando mia figlia era piccola, mi diceva che i suoi amici le chiedevano perché io andassi fuori a lavorare anziché rimanere a casa, e la mia risposta era che il mondo funziona meglio se tutti facciamo quel che siamo bravi a fare.»

Queste le parole di Donna Strickland, pronunciate durante la conferenza stampa organizzata presso la University of Waterloo per il conseguimento del Premio Nobel per la fisica 2018. Un riconoscimento che dopo 55 anni torna nuovamente a una donna, una delle tante trovatasi a spiegare la “stranezza” di essere, oltre che madre, anche studiosa, professionista, scienziata.

Pagine