lecce

Lecce: grazie all’ADI abolita la tassa sui concorsi di dottorato

dottorato-universita-salento

Chi desidera svolgere un dottorato all’Università del Salento non dovrà più pagare la tassa di ammissione per partecipare al concorso. E’ il grande successo di ADI Lecce che è riuscita ad ottenere questo risultato nel Consiglio di amministrazione dell’ateneo. Dati alla mano, ADI Lecce ha dimostrato che un aumento della tassa di ammissione non avrebbe fatto altro che ostacolare aspiranti dottorandi a partecipare al concorso e ad intraprendere una possibile carriera da ricercatore.

Lecce, il corso di dottorato in "Human e Social Sciences" a fianco della famiglia Regeni

Lecce, il corso di dottorato in "Human e Social Sciences" a fianco della famiglia Regeni

Le dichiarazioni del Ministro degli Interni Matteo Salvini al Corriere della Sera del 13 giugno, relative al rapimento e all'omicidio di Giulio Regeni, hanno destato le preoccupazioni della famiglia di Giulio e provocato un'ondata di indignazione in tutti coloro che, da tempo, lottano per ottenere verità e giustizia per il giovane dottorando italiano.

Da Trieste a Palermo, i dottorandi scelgono ADI

Da Trieste a Palermo i dottorandi scelgono di nuovo ADI

Nelle scorse settimane si sono svolte elezioni per il rinnovo delle rappresentanze dei dottorandi in diverse università, dal Sud al Nord del Paese. Negli atenei dove è presente con le sue sedi locali, ADI ha ottenuto una straordinaria serie di successi.

Oggi festeggiamo da Trieste fino a Palermo, da domani si torna al lavoro con l’onore e l’onere di rappresentare migliaia di colleghi che hanno deciso di riporre la loro fiducia in ADI. Noi ci siamo!

Università del Salento: abolite le tasse per i dottorandi senza borsa del XXX ciclo

Nella mattina di oggi, martedì 22 luglio, il Senato Accademico dell’Università del Salento ha votato all’unanimità una storica delibera che prevede l'esenzione dal pagamento delle tasse di iscrizione e di frequenza ai corsi per i dottorandi vincitori senza borsa del XXX Ciclo.

I dottorandi senza borsa del nuovo ciclo (il cui bando di concorso è stato pubblicato lo scorso 18 luglio), non dovranno quindi pagare la tassa che fino ad oggi, presso l’ateneo leccese, era di 1046 euro all'anno.