proroga

Dottorato, precariato, pandemia. L’ADI scrive alla Ministra Maria Cristina Messa

Ad un anno dall'inizio della pandemia, l'ADI fa il punto della situazione e si rivolge alla Ministra dell’Università e della Ricerca Maria Cristina Messa per chiedere un tempestivo intervento sulle proroghe per dottorandi e assegnisti e l'avvio di un dialogo franco e costruttivo sui temi della riforma del dottorato e del reclutamento universitario, idoneo a conformare la decisione politica alle esigenze delle categorie che l’ADI rappresenta.

L’ADI scrive agli atenei: «Sia garantita al 33° ciclo la nuova proroga votata in Parlamento»

lettera-adi-atenei-proroga

L’ADI ha inviato una lettera a rettori, direttori generali e dirigenti responsabili dei settori ricerca e degli uffici dottorato degli atenei italiani affinché a tutte le dottorande e a tutti i dottorandi del XXXIII ciclo sia concesso di usufruire del diritto alla proroga senza che ciò sia vanificato dalle eventuali interruzioni per le festività.

Decreto Ristori: approvata misura di proroga per il XXXIII ciclo di dottorato

Il 18 dicembre 2020, la Camera dei Deputati ha approvato il Decreto “Ristori”, che all’articolo 21-bis garantisce l'estensione della proroga del termine finale del corso, per un periodo non superiore a tre mesi, per i dottorandi del XXXIII ciclo. Tale misura concede ulteriori tre mesi a chi, iscritto al XXXIII ciclo, ha già fatto richiesta dei due mesi aggiuntivi in precedenza, permettendo così di raggiungere un totale di 5 mesi di proroga, con corrispondente estensione della borsa. Potranno fruire della proroga anche i dottorandi non percettori di borsa, nonché i pubblici dipendenti in congedo.

Il CNSU approva 5 mozioni ADI e un parere sulla legge di bilancio

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari ha approvato, nella sessione del 5 dicembre 2020, cinque mozioni ed un parere presentati dal rappresentante nazionale dei dottorandi, Giuseppe Naglieri. Le mozioni riguardano  proroghe per i dottorandi pubblici dipendenti, estensione dell’indennità DIS-COLL per tutti i dottorandi del XXXIII ciclo,  detraibilità dall’IRPEF dei canoni di locazione per studenti iscritti a corsi universitari post-laurea,  ripristino delle borse per i dottorandi non borsisti nel bando borse di studio INPS,  gratuità delle fotoriproduzioni di materiale bibliografico e archivistico.

Decreto Ristori: presentati due emendamenti sulla proroga. Un buon inizio, ma serve di più

decreto-ristori-proroga

Presentati al Senato della Repubblica due emendamenti al Decreto Ristori dedicati alla proroga dei cicli XXXIII, XXXIV e XXXV del dottorato di ricerca, rispetto ai quali fondamentale è stato l’impulso dell'ADI nel dialogo con le forze politiche di maggioranza che si sono mostrate sensibili al tema. Tali emendamenti accolgono solo parzialmente e in misura diversa le nostre richieste, predisponendo proroghe con borsa per tutti i dottorandi, inclusi i dottorandi non borsisti e i dottorandi dipendenti pubblici in congedo (per i quali è prevista la relativa estensione della proroga del congedo retribuito); tuttavia rappresentano un primo passo nella giusta direzione.   

Pagine